Storia

genova-2007_down

Foto scattata durante il convegno a Genova. Correva l’anno 2007.

L’Italia ha una lunga tradizione nel campo dell’Automatica ed il SIDRA vuole ricordarla attraverso la testimonianza di uno dei suoi membri più illustri il Prof. Antonio Lepschy (Università degli Studi di Padova):

Uno dei protagonisti e padri fondatori della ricerca nel nostro settore è stato indubbiamente il compianto Prof. Antonio Ruberti che è ricordato eminentemente nel seguente articolo del Prof. Fernando Nicolò (Università degli Studi di Roma 3):

Di seguito l’articolo di Sergio Bittanti sull’evoluzione storica dell’Automatica:

IT@IFAC

STORIA

La Società Italiana dei Docenti e Ricercatori di Automatica (SIDRA) è stata costituita il 19 Settembre 2006 a Milano (vedere l’Atto di Costituzione). Alla Società, la cui sede è stata fissata in Siena in data 2 Ottobre 2006, è stato attribuito un codice fiscale che le permette di svolgere le proprie attività secondo le norme vigenti.

La costituzione è stato l’atto finale di un processo iniziato nel 2004, allorquando Antonio Vicino, eletto Presidente dall’Assemblea del CIRA, raccogliendo le istanze di molti colleghi, aveva assunto l’impegno di istruire e portare a compimento la fondazione di una Società che potesse raccogliere i ricercatori della comunità degli automatici in un consesso avente natura giuridicamente definita. Il primo Consiglio Direttivo di SIDRA, insediato formalmente al momento della stipula dell’atto di costituzione, fu composto da Ettore Fornasini, Roberto Genesio, Nicola Schiavoni, Lorenzo Sciavicco e Antonio Vicino. Quest’ultimo, sempre in sede di atto costitutivo, assunse la Presidenza.

2007-2010

Nel corso dell’Assemblea del Settembre 2007 vennero eletti il Consiglio Direttivo e il Presidente per il triennio 2007-2010 nelle persone di Luigi Glielmo, Thomas Parisini, Nicola Schiavoni, Maria Elena Valcher e Antonio Vicino, che fu confermato Presidente.

Le principali iniziative e attività dalla fondazione alla fine del triennio riguardarono essenzialmente aspetti organizzativi della Società, come ad esempio la realizzazione di un sito web per raccogliere tutte le informazioni sui soci e le attività di pertinenza della Società, l’insediamento di una Commissione didattica costituita da Giovanna Finzi (Coordinatrice), Claudio Melchiorri, Lorenzo Sciavicco, Stefano Chiaverini, Riccardo Minciardi e Aurelio Piazzi, con lo scopo di monitorare i contenuti dei corsi di Automatica erogati nelle varie sedi, la istituzione di una giornata finalizzata al trasferimento tecnologico, oltre alla prosecuzione della Scuola estiva di Dottorato, coordinata da Giovanni Marro e Lorenzo Sciavicco, l’organizzazione delle riunioni annuali e relativi convegni della comunità. Vennero altresì designati come Probi Viri della Società Guido Guardabassi, Giovanni Marro e Salvatore Nicosia. Venne fissata una quota di iscrizione da parte dei soci ordinari, con la finalità di costituire un fondo a disposizione della Società per l’organizzazione di eventi scientifici e incontri con esponenti del mondo istituzionale, industriale e imprenditoriale. Di notevole impatto in questo periodo fu la costituzione di una Commissione per il Merito Scientifico, con il compito di valutare i titoli e la produzione scientifica di chiunque volontariamente desiderasse avere una valutazione sulla coerenza del proprio profilo scientifico con quello atteso dalla comunità per la figura di Professore Associato o Ordinario. Nell’Assemblea del 2008, essendosi dimesso Nicola Schiavoni, in una elezione suppletiva, fu eletto in sua sostituzione Antonio Bicchi. Nell’Assemblea del 2009, a seguito delle dimissioni di Thomas Parisini dal Consiglio Direttivo, venne eletta in sostituzione Giovanna Finzi. Nel corso del 2009 e del 2010, il Consiglio Direttivo, su impulso dell’Assemblea, generò uno strumento bibliometrico di autovalutazione della produzione scientifica, mettendolo a disposizione della comunità sul sito web di SIDRA.

2010 – 2013

Nell’Assemblea del settembre del 2010 viene eletto il Consiglio Direttivo per il triennio 2010-2013, nelle persone di Antonio Bicchi, Giuseppe De Nicolao, Alessandro Giua, Luigi Glielmo e Paolo Rocco. Antonio Bicchi viene eletto Presidente per lo stesso triennio. Alla data dell’Assemblea la Società annoverava 235 soci e 103 affiliati.

Negli anni dal 2010 al 2013 l’attività del SIDRA ha continuato a svilupparsi al servizio alla comunità dei docenti e ricercatori in Automatica. Sotto l’impulso dei Consiglieri delegati, si sono raccolti e riorganizzati i dati sulla didattica a livello di Laurea e Laurea Magistrale (Paolo Rocco) e di Dottorato (Alessandro Giua); si sono perseguiti contatti e scambi con organizzazioni sociali professionali e produttive nei settori inerenti l’Automatica (Luigi Glielmo); si è seguita con attenzione e si è attivamente contribuito alla discussione nazionale sulla valutazione della ricerca e sulle forme di progressione di carriera (Giuseppe De Nicolao).

Dal 2011, sono state introdotte alcune innovazioni nella formula organizzativa. Al momento assembleare vero e proprio è stata affiancato una Conferenza, denominata “Automatica.it”, che include una rassegna scientifica ed alcuni eventi di discussione su temi socio-politici riguardanti l’Università e la Ricerca. Le presentazioni scientifiche sono selezionate da un Comitato di Programma e principalmente orientate a far conoscere i contributi dei più giovani soci SIDRA alla comunità nazionale.

Le Assemblee del SIDRA sono anche divenute momenti in cui la Comunità onora i suoi membri che maggiormente si sono contraddistinti, e premia i giovani per i loro contributi scientifici migliori, che sono rigorosamente selezionati da un apposito Comitato autorevole ed indipendente.

Nell’ Assemblea del 2011, Sergio Bittanti ha relazionato sulla organizzazione del Congresso Mondiale IFAC di Automatica, tenuto a Milano in quell’anno, che ha rappresentato un riconoscimento di grande importanza per il lavoro di tutta la Comunità ed un grande impegno organizzativo (2826 partecipanti da 73 Paesi, 7140 autori degli articoli sottomessi, 70145 visitatori del sito web del Congresso, 97 editors e circa 4000 revisori). Il Presidente del SIDRA ha consegnato a Sergio Bittanti una targa in ringraziamento per il prestigio scientifico e per il lavoro che hanno permesso questo risultato. Il Presidente ha consegnato una targa di riconoscimento e ringraziamento ad Alberto Isidori, Presidente di IFAC nel triennio 2008-2011, e membro corrispondente della Accademia dei Lincei. Si è sottolineato come si tratti di un importante riconoscimento da parte della massima istituzione culturale italiana, del valore “scientifico” della ricerca in Automatica.

L’Assemblea del 2012 ha visto la conclusione della gestione della ormai storica Scuola Estiva di Bertinoro da parte dei suoi ideatori e fondatori, Giovanni Marro e Lorenzo Sciavicco. L’assemblea, dopo aver ringraziato i due colleghi che con la loro iniziativa hanno contribuito alla formazione di una generazione di ricercatori SIDRA, ha consegnato loro una targa di riconoscimento e ringraziamento. L’organizzazione della Scuola è stata affidata a Claudio Melchiorri e Maria Elena Valcher, che l’hanno proseguita con eguale slancio e successo. Nella stessa Assemblea sono stati riconosciuti i meriti di Bruno Siciliano, per la Presidenza della IEEE Robotics and Automation Society; di Roberto Tempo per la Presidenza della IEEE Control Systems Society; di Alessandro De Luca per il servizio reso come Editorin-Chief delle IEEE Transactions on Robotics, e di Claudio Melchiorri per il servizio reso come Editorin-Chief dell’IFAC Journal Mechatronics.

2013-2016

Nell’Assemblea del settembre del 2013 viene eletto il Consiglio Direttivo per il triennio 2013-2016, nelle persone di Maria Domenica Di Benedetto, Maria Pia Fanti, Andrea Garulli, Claudio Melchiorri e Paolo Rocco. Maria Domenica Di Benedetto viene eletta Presidentessa per lo stesso triennio.

Negli anni dal 2013 al 2016, SIDRA ha svolto la sua attività di servizio alla comunità dei docenti e ricercatori in Automatica mantenendo una continuità con il passato. La formula organizzativa adottata ha continuato ad essere quella decisa nell’Assemblea del 2011, nella quale al momento assembleare è stata affiancata la Conferenza “Automatica.it” sempre comprendente presentazioni scientifiche selezionate da un Comitato di Programma e una tavola rotonda su temi riguardanti l’Università e la Ricerca. In questi anni, sono stati analizzati e illustrati nelle assemblee SIDRA temi legati alla vita universitaria quali il processo di internazionalizzazione degli Atenei (Paolo Rocco), i rapporti dell’ANVUR sulla VQR 2004-2010 (Giuseppe De Nicolao e Alessandro Giua), l’abilitazione scientifica nazionale e il reclutamento (Giuseppe De Nicolao e Claudio Melchiorri), l’accreditamento dei corsi di studio e dottorato (Andrea Garulli e Paolo Rocco).

Le tavole rotonde organizzate negli anni hanno visto ospiti illustri nazionali ed internazionali dibattere su temi quali il finanziamento e la valutazione della ricerca, la storia dell’Automatica in Italia nel contesto mondiale, le strategie educative e didattiche e le politiche di reclutamento dei giovani alla ricerca.

Nell’Assemblea del 2014, Antonio Bicchi riceve una targa di riconoscimento per la guida e l’impulso dati alla Società come Presidente nel triennio 2011-2013. Inoltre, il Presidente consegna una targa di riconoscimento a Thomas Parisini e a Roberto Tempo per l’organizzazione e la presidenza della conferenza CDC 2013, tenutasi a Firenze nel dicembre 2013. Tale conferenza ha visto la partecipazione di 1600 iscritti e un programma scientifico di altissimo livello, e ha cosi’ costituito una ulteriore testimonianza del prestigio della comunita’ di Automatica italiana.

Per capire meglio le aspettative dei colleghi, e soprattutto dei giovani, riguardanti lo svolgimento del convegno del SIDRA, si è deciso nell’Assemblea del 2014 di effettuare un sondaggio tra gli afferenti. I risultati del sondaggio sono poi stati illustrati nell’Assemblea del 2015 da Andrea Garulli. In particolare, si è riscontrato che, per quanto riguarda le tipologie di interventi al convegno Automatica.it, riscuotono particolare gradimento le presentazioni di rassegna di temi di largo respiro, svolte da esperti dell’area di ricerca, le presentazioni di linee di ricerca sviluppate su un arco temporale mediolungo, e le tavole rotonde su tematiche di politica universitaria. Inoltre, vi è un largo consenso sull’opportunità che il SIDRA sviluppi collaborazioni con altre società o gruppi simili a livello internazionale, utilizzando anche il convegno Automatica.it per incontri bilaterali e scambio di conoscenze ed esperienze. Questi aspetti sono stati particolarmente curati nella edizione successiva del convegno. Sempre nel corso dell’Assemblea del 2015, il Prof. Sergio Bittanti presenta alla comunità l’organizzazione e le attivita’ dell’IFAC (International Federation of Automatic Control).

Nell’Assemblea del 2016, è stato invitato Antonio Vicino, eletto nel 2015 rappresentante al CUN per l’Area 09 per la fascia dei Professori Ordinari, per un confronto sulle prospettive attuali del sistema universitario. Essendo emersa l’opportunità di un maggiore coordinamento tra i settori dell’Area CUN 09, è stato anche formato un comitato di coordinamento composto da un coordinatore di settore per ogni macro-settore. Sempre nella stessa assemblea, per rafforzare i legami e la collaborazione anche con istituzioni estere sui temi dell’Automatica, e’ stata invitata Isabelle Queinnec, Presidente del GdR (Groupement de Recherche) MACS (Modeling, Analysis and Control of Dynamic Systems), per un intervento sull’organizzazione della ricerca in Automatica in Francia e le possibilità di collaborazione.

Nell’Assemblea del settembre del 2016, essendo scaduto il mandato del Consiglio Direttivo, questo viene rinnovato per elezione in Assemblea. Per il triennio 2016-2019, viene eletto il Consiglio Direttivo nelle persone di Maria Domenica Di Benedetto, Patrizio Colaneri, Maria Pia Fanti, Andrea Garulli e Laura Giarre’. Maria Domenica Di Benedetto viene confermata Presidentessa per lo stesso triennio.

In quella stessa Assemblea, Maria Elena Valcher illustra le attività della IEEE Control Systems Society e le opportunità che questa può offrire, in particolare ai giovani ricercatori. Il Presidente consegna a Maria Elena Valcher una targa in segno di riconoscenza per il prestigio dato alla nostra Comunità con la Presidenza della IEEE Control Systems Society nel 2015.

Dal 2006, SIDRA ha fornito il proprio patrocinio a molti eventi scientifici che hanno visto tra gli organizzatori membri della Società. Inoltre, l’assemblea dei soci è stata scelta come la sede ufficiale dove ogni anno viene consegnato il Premio “IEEE Robotics and Automation Society, Italian Chapter Young Author Best Paper Award” e il Premio “IEEE Control Systems Society, Italian Chapter Best Young Author Journal Paper Award”.

Oltre ai riconoscimenti ai membri SIDRA che maggiormente si sono contraddistinti, e ai premi ai giovani per i migliori contributi scientifici, è stato istituito nel 2015 un premio annuale per le migliori Tesi di Dottorato svolte presso le Università italiane nel settore dell’Automatica. Per l’assegnazione dei premi (al massimo due per anno), SIDRA forma una Commissione (rinnovata anno per anno) comprendente esperti del settore. I membri della Commissione sono nominati dal Consiglio Direttivo di SIDRA. La Commissione effettua una rigorosa valutazione comparativa delle Tesi ricevute, considerando la significatività tecnico-scientifica sia in senso assoluto sia in relazione alla tematica trattata. I criteri di valutazione comprendono gli aspetti di originalità scientifica e di innovazione del contenuto oltre che la modalità di esposizione e l’autonomia mostrata dal candidato. Per l’edizione 2016, la Commissione giudicatrice era composta da Paolo Bolzern (Politecnico di Milano), Saverio Mascolo (Politecnico di Bari) e Giuseppe Oriolo (Università di Roma “La Sapienza”). Sono state presentate 24 tesi di dottorato, tutte di qualità molto elevata e contenenti risultati molto significativi. SIDRA ha cosi’ assegnato per la prima volta due premi per le tesi di dottorato in Automatica, svolte nelle universita’ italiane. Il bando della seconda edizione è aperto fino al 7 giugno 2017.

 

Sidra

Sidra